Avalon Added VALue ON

Italian English French German Spanish

Il percorso di Qualità in Azienda

 

La ricerca della qualità in Azienda, i percorsi di ricerca ed applicazione della Qualità in Azienda sono il nuovo (almeno in Italia) confine della ricerca della massima produttività e redditività in Aziende modernamente strutturate. Efficacia ed efficienza, ottimizzazione delle risorse, definizione dell’organizzazione, applicazione di metodiche di lavorazione e di stoccaggio, sono solo alcuni degli argomenti che citeremo in questi articoli. Prima di ogni altra definizione è però necessario definire:
Cosa è la Qualità?
Una domanda che non ha una risposta univoca.
Non esiste una sola risposta a una domanda posta in questi termini.
Che la qualità non sia, non possa essere considerato un valore assoluto, è qualcosa talmente scontato che possiamo trovarne la conferma anche in vecchio adagio popolare in merito ad una delle qualità estetiche più comunemente analizzata, la bellezza: “Non è bello quello che è bello, è bello quel che piace”!
E’ dai tempi dell’antica Grecia, che i filosofi si posero per primi il problema della definizione della qualità identificando in una delle categorie aristoteliche con la quale si può determinare come è la cosa rispondendo alla domanda «quale?».
La categoria secondo Aristotele, in una enumerazione rimasta in vigore sino alla scolastica medioevale, può indicare:

•Disposizioni e abiti (oppure "possessi")

•Capacità e incapacità

•Caratteristiche sensibili

•Figura e forma geometrica

Nella filosofia cartesiana il termine qualità viene usato sia in senso generico, come l'attributo o la caratteristica di una cosa, sia in modo specifico come riferimento alla qualità nell'accezione aristotelica di ciò che colpisce i nostri sensi.
E’ quindi vero che, se per esempio, guardiamo una palla di pietra possiamo certamente dire che una delle sue qualità è quella di essere una sfera, ma non possiamo con la stessa assoluta certezza dire se sia pesante (se chi guarda è un bambino dirà che è pesante, se la stessa cosa la fa un atleta sollevatore di pesi dirà quasi certamente che è leggera).
Ma mentre Aristotele e la scolastica avanzavano la convinzione che la cosmologia si fondasse su quattro "qualità reali" (caldo, freddo, secco, umido), Bisogna arrivare a Cartesio (c.a. 1600) che fu il primo a ritenere che qualsiasi qualità sensibile sia puramente soggettiva (cioè diversa per ognuno che si pone la domanda: com’è?) per cui il colore, il calore ecc. non sono caratteristiche oggettive, inerenti alla cose, ma esse, anche se sono originate dalle proprietà oggettive della cosa stessa, fanno capo sempre al soggetto che le prova sensibilmente.
Le uniche proprietà inerenti alla cosa, all’oggetto (cioè le uniche effettivamente Oggettive) sono, secondo Cartesio, la forma e la figura poiché possono essere espresse in una misura che prescinde dalla nostra percezione sensibile soggettiva.
Per dirimere una volta per tutte l’ambiguità delle definizioni fu necessario arrivare alla moderna scienza galileiana ad una differenziazione tra Qualità Primarie e Qualità Secondarie.
La moderna scienza galileiana della natura riprende e accetta questa distinzione che successivamente verrà teorizzata da John Locke nella differenziazione di "qualità primarie", oggettive come quelle caratteristiche che appartengono di per sé ai corpi (l'estensione, la figura, il moto ecc.) e "qualità secondarie", soggettive (colori, suoni, odori, sapori ecc.) che non sono inventate ma che non hanno, in definitiva, una corrispondenza nella realtà.
«Le idee delle qualità primarie dei corpi sono immagini di essi e le loro forme (patterns) esistono realmente nei corpi stessi; ma le idee prodotte in noi dalle qualità secondarie non hanno affatto, (o per meglio dire, non necessariamente) somiglianza con essi.»
Quindi risulta corretto dire che un oggetto, un servizio, un prodotto, un’azione, una relazione, un rapporto umano, in definitiva qualsiasi cosa, ha una Qualità Intrinseca sua propria e una Qualità, come dire… percepita.
E questa qualità percepita è, di conseguenza, dipendente da chi la percepisce.
In molti hanno tentato di dare la definitiva soluzione a questo problema per esempio parlando della bellezza (una delle Qualità maggiormente analizzate) dai filosofi greci del terzo secolo, passando per Shakespeare (“La bellezza è comprata dal giudizio degli occhi non dalla lingua del venditore, in Love’s Lost, 1588), Benjamin Franklin (La bellezza è un supremo dominio ma è supportata dall’opinione; Poor Richard Almanack, 1741),”Beauty in things exists merely in the mind which contemplates them.” ("La bellezza esiste solamente nella mente di chi la contempla" recitava David Hume), e infine Margareth Hungerford (La bellezza è negli occhi di chi guarda; Molly Bawn, 1878). O molto più prosaicamente: “La nostra bellezza è nell’occhio di chi ci guarda” come Charles Schultz fa dire a Snoopy in una comics strip dei Penatus.
Che relazione ha tutto questo con la qualità di un processo produttivo, con la qualità di un servizio, di un rapporto, di una relazione?
La risposta dovrebbe a questo punto venire molto semplicemente:
La Qualità ha valore solo e sempre per chi usufruisce del servizio, prodotto, oggetto o relazione (d’ora in poi ci limiteremo a chiare tutte queste “variabili” Prodotto) che la “contiene”. Per il Cliente.

Questo è il punto fermo al quale il discorso filosofico ci ha portati.

Solamente chi sceglie, chi usufruisce del prodotto è colui che potrà dire se la qualità del prodotto è …. di qualità.
Possiamo a questo punto tentare una definizione che sia il più possibile esatta:

 “La qualità è il valore che attribuiamo e ricerchiamo in un Prodotto per la soddisfazione delle nostre esigenze”

Questo implica un elemento di riflessione che parte dalla considerazione che le nostre esigenze, qualsiasi esigenza di tutti (clienti e fornitori) mutano con il tempo.
Potremmo fare numerosi esempi per rendere più chiaro questo concetto:

La nostra pietanza preferita è l’arrosto di maiale, ma siamo indisposti e se qualcuno ci proponesse questo piatto, certamente non apprezzeremmo, preferendo per oggi un bel brodo caldo.
Siamo ragazzi e per noi il massimo del divertimento è andare in discoteca, ma qualche anno dopo, essendo genitori, quello che ci diverte di più è magari giocare ai videogiochi con nostro figlio di 5 anni.

 In base alle nostre esigenze, mutevoli nel tempo, mutiamo il nostro valore di qualità.

 A vent’anni sceglieremmo un’automobile veloce ed appariscente, a quaranta un’auto che sia comodo per le vacanze a abbia spazio per la famiglia.
Cambiano le esigenze, cambiano le scelte e quindi il valore di qualità che diamo alle scelte che facciamo.

 

Web - 101 Consigli per ottimizzare il SEO - (3' parte; 51-75)


51. Controllate la densità di parole chiave.

La densità di parole chiave si riferisce al numero di volte nelle quali inserire le frasi o parole chiave nelle pagine del vostro sito Web. Nella maggior parte dei casi tale densità dovrebbe essere tra il 3 o il 7%. Se si oltrepassano queste percentuali molti motori di ricerca potrebbero penalizzarvi e non mostrare il vostro sito sulle pagine dei risultati considerandoli siti di fishing.

52. Usare strumenti di analisi per il sito web.

E'molto importante per tenere traccia del numero di persone che visitano il vostro sito web su base giornaliera. Per fare questo, potrete far uso di uno dei molti strumenti di analisi di siti web. Alcuni di questi strumenti sono gratuiti, mentre altri non lo sono. Scegliete quello che meglio si adatta alle vostre esigenze, molti di questi strumenti free sono sufficientemente approfonditi e rilasciano feed bak e report che soddisfano la maggior parte delle esigenze medie. Con tale strumenti , non si potrà venire a conoscenza del numero di persone che visitano il vostro sito giornalmente, ma potrete anche avere informazioni su da dove questo traffico provenga, che tipo di motore di ricerca è stato utilizzato, quali parole chiave sono state utilizzate per trovare il vostro sito e le pagine maggiormente visitate.

53. Assicuratevi che ci sia richiesta dei vostri prodotti e servizi.

tenere sempre a mente che non importa quanto le vostre tecniche SEO siano corrette quanto le vostre attività siano richiesti dagli utenti in modo da avere un sito che sia profittevole. Così dovreste fare in modo di avere una ricerca che valuti la richiesta della vostra offerta di prodotti. Fate la vostra ricerca in anticipo in modo di posizionare sul vostro sito offerte che il mercato richiede.

54. Fate l'uso di PPC (Pay per Click)

La pubblicità pay per click  è qualcosa che viene molto utilizzata nel marketing on-line ultimamente. Si tratta di posizionare su siti appositi o che trattano i vostri stessi argomenti la pubblicità, sotto forma di banner, al vostro sito o a specifiche pagine web. Va notato però che più gli utenti cliccheranno sui vostri annunci più il costo dei vostri annunci aumenterà. Pertanto assicuratevi che il titolo e i contenuti degli articoli siano adatti ai vostri scopi e non fuorvianti.

55. L'acquisto del dominio dovrebbe essere fatto all'ultimo.

La cosa migliore da fare è acquistare il dominio alla fine del vostro processo di costruzione del vostro sito web, invece di deciderlo prima di ogni cosa. Facendo questo, darete più tempo a voi stessi per fare un corretto ragionamento sul naming. In questo modo, si può essere certi che il nome di dominio che avrete selezionato sarà il migliore per il vostro sito , al fine di raccogliere attraverso l’appeal di un nome corretto la maggior parte di traffico possibile.

 

56. Considerare tutti i tipi di acquirenti.

Ci sono molte persone che quando hanno deciso di acquistare qualcosa la indicano con il nome del marchio dei prodotti che desiderano. Alcuni di brand sono ormai così comuni che sono identificativi dell’oggetto o dell’attività nei quali eccellono. Pensato a Rimmel (identificativo del mascara) o Ferodo (marca ormai identificativa delle pastiglie per freni auto). A causa di questo, si dovrebbe fare uso di certi marchi nei tuoi articoli o nei contenuti del vostro sito. Così facendo, si stanno certamente incrementando le potenzialità per aumentare le vendite o i contatti, soprattutto quando le persone che visitano il vostro sito sono già sicuri  o potenziali acquirenti.

57. Un traffico mirato è più importante di un semplice traffico.

Ottenere più traffico internet è molto importante. Tuttavia, è meglio se il vostro sito ottiene traffico mirato, invece che solo semplice traffico online. Questo è perché il traffico mirato significa che le persone che visitano la vostra pagina web sono quelli che sono realmente interessati ai servizi e prodotti che realmente potete offrire loro

58. Utilizzare i collegamenti ipertestuali.

L’utilizzo di collegamenti ipertestuali è un'altra tecnica SEO che è possibile utilizzare al fine di avere più persone che visitano il vostro sito. Un collegamento ipertestuale può effettivamente aiutare, dato che è possibile inserire o di includervi le parole chiave. Se i collegamenti saranno correttaente creati o reindirizzati, una persona che vorrà visitare il vostro sito potrà semplicemente fare clic sulle parole chiave per essere direttamente instradati verso il vostro URL.

59. Ingaggiate un mentore per la SEO.

Se volete saperne di più su come utilizzare SEO per migliorare le prestazioni del vostro sito, una opzione che si può prendere in considerazione è seguire i consigli di uno specialista. Un specialista può insegnarvi ad utilizzare diverse strategie al fine di ottimizzare il vostro sito nel modo migliore. Una volta che avrete imparato di più le tecniche necessarie, provate a valutare le prestazioni del vostro sito per vedere se siete in grado di proseguire da soli.

60. Trovare il miglior eBook sulle tecniche SEO - Informatevi.

La lettura di un libro di Search Engine Optimization può aiutare a saperne di più su SEO, soprattutto nella parte iniziale delle vostre attività. Per trovare questi libri, tutto ciò che dovete fare è di utilizzare in modo intelligente il vostro motore di ricerca preferito. Assicurati di fare una ricerca corretta su vari titoli di eBook, soprattutto sui suoi autori, in modo di essere certi della qualità del titolo che avete scelto.

 61. Il primo paragrafo del vostro sito web.

In alcuni casi diversi motori di ricerca basano i loro risultati sul primo paragrafo dei siti web. In questo caso,  dovreste concentrarvi sul rendere il primo paragrafo del vostro sito web il più accattivante possibile. Ottimizzarlo con le parole chiave principali, in modo che sia indicizzato al meglio da più motori di ricerca possibile.

62. Non sottovalutate il valore del social networking.

Se non avete ancora iniziato a fare uso del social networking per i vostri sforzi di ottimizzazione del SEO, fareste bene ad iniziare il prima possibile. Partire presto con il social networking e l’annesso Social marketing è sempre meglio che iniziare in ritardo. Soprattutto perché raccogliere i frutti del social networking/marketing richiede un certo tempo. Pertanto, è necessario essere pazienti nel percorrere questa strada ma farlo il prima possibile e con una certa continuità, in modo di essere in grado di godere degli eventuali frutti nel minor tempo possibile.

63. Essere persistenti.

Ottenere il successo desiderato nei vostri sforzi di marketing online attraverso il SEO potrebbe richiedere del tempo. Pertanto, dovrete essere persistenti in questa attività che può sembrare lenta a rilasciare i necessari risultati. Cercate sempre di migliorare il contenuto del vostro sito web. Ovviamente dovrete anche continuare a fare tutte le necessarie attività per costruire il traffico web.

64. Cosa fare una volta raggiungere il volume di traffico ottimale.

Una volta che il avrete raggiunto una buona quantità di traffico verso il vostro sito web, non è il momento di sedersi sugli allori. Piuttosto, dovreste analizzare e determinare le azioni o attività che sono state responsabili del successo raggiunto e quali e in che misura che hanno contribuito a costruire il vostro traffico web. Certo non dovete fermarvi nella ricerca di nuovi modi o mezzi, o nell'applicazione di nuove tecniche capaci di mantenere il livello raggiunto e possibilmente incrementarlo, in modo di non essere in ritardo rispetto alla concorrenza.

65. Identificare le migliori nicchie di interesse.

Ci sono molte nicchie di interesse e mercato che rimangono sempre così popolari come lo sono sempre state anche quando migliaia di siti sono già stati avviati per loro. Alcune di queste nicchie includono ricchezza, animali domestici o la cura degli animali, la salute, e le relazioni personali, la politica economica o sociale. Questo perché, questi sono i temi di interesse sempre più ricercati dalle persone in tutto il mondo. Se il vostro sito web non tratta questi argomenti così popolari, certamente avrà tra i suoi argomeni alcune aree che sono assimilabili per interesse a quelle elencate. Non lasciate che qualcuno tra i vostri competitor si appropri di qualcuno di questi argomenti riuscendo a mettervi in difficoltà.

 66. Le classifiche SERP.

La SERP o Search Engine Results Page danno un ranking di ricerca sempre fluido. In altre parole, dal momento che i motori di ricerca basano la SERP di fattori diversi, qualsiasi cambiamento di tali fattori può anche creare un cambiamento sul posizionamento della pagina. Pertanto, dovreste badare di essere il più possibile flessibili. In altre parole , si dovrebbe cercare di utilizzare diversi set di parole chiave di volta in volta, e aggiungere continuamente contenuti al vostro sito .

67. Concentrarsi su un sito web alla volta.

Nel farsi coinvolgere con le tecniche SEO, è necessario considerare il fatto che si tratta di un lavoro a tempo pieno. Si tratta di molte cose, in cui è necessario essere attenti per i cambiamenti che possono determinare. Tali cambiamenti possono essere influenzati dalle tendenze, le classifiche, i link, e molti altri fattori. Quindi , è meglio concentrarsi su un sito web alla volta, nel caso ne gestiste più di uno contemporaneamente, dal momento che se lavorando su più siti web nello stesso tempo, si può facilmente perdere traccia dei vari cambiamenti in alcuni di essi .

68. Il numero di parole chiave sul vostro sito web.

Quando si tratta di decidere il numero di parole chiave o frasi chiave che si desidera utilizzare sul vostro sito, si consiglia di rimanere entro un limite che va da 13 a 15 frasi. Va notato però che questo può dipendere dalla lunghezza dell’ articolo nella pagina di destinazione del vostro sito. Più lungo sarà il vostro articolo, più possibilità avrete di inserire parole chiave.

69. Numero di parole per pagina web.

Se state realizzando i contenuti per il vostro sito, concentratevi sull’ avere almeno 200 parole per pagina. altrimenti, i motori di ricerca non avranno abbastanza parole su cui lavorare. Ovviamente questo vi darà la  possibilità di offrire le informazioni più rilevanti per i visitatori del vostro sito.

70. Inserite l’indirizzo dei vostri uffici periferici e non solo della sede principale.

Se avete un business qualsiasi, e desiderate stabilire una migliore presenza sul web, assicuratevi di includere l'indirizzo del tuo ufficio locale sul vostro sito. Non limitatevi a segnalare la sede principale o l’head office, includetelo nella sezione contatti della pagina web. Potreste inoltre indicare i vari modi o strade per raggiungere ogni sede della vostra azienda.

71. Mai fare un testo dello stesso colore dello sfondo.

Uno dei vostri obiettivi, in modo da avere sempre più utenti che tornino a rivisitare il vostro sito, o che rimangano più a lungo in esso, è quello di fornire alle persone la massima comodità di navigazione. Per assicurarsi che questo si realizzi, allora dovreste assolutamente evitare che il vostro testo sia editato con lo stesso colore o con un colore simile a quello dello sfondo. La ragione è ovvia, la lettura non è ovviamente agevole colore su colore.

72. Pubblicare annunci sul proprio portale web.

Avere piccoli annunci sul vostro sito aumentà il traffico di utenti. Molti utenti apprezzano la possibilità di leggere annunci sui siti che visitano, questo perché questo dà loro un ulteriore accesso ad altri prodotti e servizi, nonché ad altri siti. Assicuratevi di scegliere gli annunci che sono pertinenti ai contenuti del vostro sito web, in modo che più persone saranno portate a visitare il vostro sito .

73. Permettete il download gratis di programmi software o create programmi web-based.

Se si ha l'abilità di creare programmi software, potrebbe essere utile crearne un certo numero che può essere utilizzato attraverso internet o downloadato in maniera gratuita. Molte persone sono alla ricerca di programmi basati sul web o a licenza gratuita. Annunciando i vostri programmi gratuiti attraverso forum e thread di discussione, ci sarà certamente un elevato numero di persone che visiteranno il vostro sito per utilizzare queste opportunità.

74. Fare un tutorial video.

Create un tutorial video e pubblicatelo in un sito web che permette upload di video gratuitamente. Se farete buon uso della vostra immaginazione e sarete in grado di elaborare i video per i vostri prodotti o servizi, mettere un link che porti le persone ad essere instradare verso il vostro sito web, può essere un modo facile, economico, sicuro, moderno e attrattivo in modo di avere maggiore volume di traffico.

75. Prodotti con Private Label (white Label).

I prodotti private label o prodotti PLR sono molto ricercati da molti consumatori oggigiorno. Se siete in grado di offrire prodotti o servizi esclusivi e se li si offrirete gratuitamente, semplicemente accedendo o registrandosi al sito per poterne usufruire, sarete in grado di convincere la gente a visitare il vostro web site, poiché per loro si tratta di una situazione win-win. Assicuratevi ovviamente che i prodotti che decidete di offrire in PLR siano prodotti di qualità, gli utenti saranno spinti in tal modo a controllare il vostto sito con più regolarità e frequenza.

Web - 101 Consigli per ottimizzare il SEO - (1' parte; 1-25)

Questi 101 Consigli SEO vi aiuteranno nell’ottimizzazione del vostro sito web/blog nel godere di un alto posizionamento in Google e di trovarvi tra i top # 1 sui motori di ricerca.

Vi aiuteranno ad ottenere più click e guadagnare con il vostro lavoro online.


1. Riconoscere l'importanza del traffico web.

Il SEO o Search Engine Optimization è una delle tecniche da utilizzare al fine di ottenere più volume di traffico verso il vostro sito. Senza un buon numero di persone che visitano il vostro sito web, non si sarete in grado di esporre in evidenza il vostro sito per i potenziali clienti. Pertanto, è necessario riconoscere l'importanza del traffico internet, in modo che di essere in grado di adottare le misure necessarie al vostro SEO e raggiungere il risultato che vi siete prefissati.

2. Scegliete il nome del vostro dominio con attenzione.

Sarebe molto importante che il nome di dominio del vostro sito, sia legata all’ argomento della vostra attività. In realtà, sarebbe ancora meglio se il titolo del sito fosse lo stesso del nome di dominio, in modo che le persone possano facilmente ricordarlo e visitare ancora e ancora. Certo non è molto facile considerando l’innumerevole quantità di domini che si generanno ogni giorno in tutto il mondo e certo dovrete passare un po ' di tempo a cercare i possibili nomi di dominio, in ogni caso cercate di scegliere un nome che non sia troppo comune ma nemmeno troppo difficile da ricordare.

3. Stabilire la parola chiave principale del tuo sito.

Una delle primissime cose che dovete fare per ottenere il successo nel marketing online è quello di stabilire la parola chiave principale del vostro sito. Quando si è in grado di farlo, si può fare uso di essa e ottimizzare la pagina web con questa keyword. Se possibile si può anche questa parola per il vostro nome di dominio. (cfr. #2)

4. Utilizzare uno strumento di parola chiave.

Utilizzare uno strumento per determinare le parole chiave del tuo sito potrebbe essere un’ottima idea se avete le competenze per farlo anche se potrebbe dimostrarsi una cosa lunga e complicata, per quanto utilizzando SEO come una delle tecniche per ottenere più traffico sito web è forse la cosa più interessante. Ci sono moltissime parole chiave che possono essere sfruttate come strumenti di attrazione. Qualunque sia il tipo di strumento che si desidera utilizzare, assicuratevi che sia efficace , in modo che il tempo che gli avrete dedicato non sarà stato sprecato.

5. Nomi di dominio con trattini.

Nello stabilire il nomi di dominio, si possono incotrare articoli determinativi o indeterminativi, generalmente si può pensare di evtare di fare uso di segni “meno” o “underscore” per dividere le parole o gli articoli e i sostantivi. Bisogna che sappiate però che l'utilizzo di trattini nel vostro nome di dominio non è una cattiva pratica. Tuttavia, bisogna considerare che la maggior parte delle persone, non sono abituate ad utilizzare i segni di interpunzione o trattini per digitare i nomi di dominio nel browser e nei motori di ricerca.

6. Approfitta di strumenti di suggerimento di nomi di dominio.

Ci sono molti strumenti di suggerimento di nomi di dominio disponibili attualmente su Internet. Tutto quello che dovete fare per trovare quello che fa per voi è fare uso del vostro motore di ricerca. Per fare uso di tale strumento online, tutto quello che si deve fare è inserire le parole chiave che sono legate al tema del vostro sito. Utilizzando questo strumento, sarete in grado di avere un buon numero di nomi di dominio da poter scegliere. (cfr.#3)

7. I contenuti del tuo sito web.

Per avere più persone che visitano il vostro sito regolarmente, avete bisogno di stabilire un alto contenuto di qualità nei contenuti. La cosa migliore sarebbe di poterlo fare in modo continuo. Pertanto, è necessario iniziare a scrivere articoli per il vostro sito oggi. Scrivete gli articoli con l'uso di preziose informazion , in modo che le persone saranno incentivate a tornare sulle vostre pagine una volta che sono state  in grado di apprezzarle.

8. Esponetevi con un nome di dominio memorizzabile.

Quando si tratta di scegliere il vostro nome di dominio del sito, sarà necessario sceglierlo il più memorizzabile possibile. Per far si che si possa sfruttare questa possibilità, si deve avere un nome di dominio che è orecchiabile e breve. Un nome che sia in grado di catturare l'attenzione della gente, possibilmente breve, un nome che i vostri contatti o clienti non incontreranno difficoltà nel cercare di ricordare.

9. Aggiunge costantemente contenuti per il vostro sito.

Dovete tenere a mente che per avere persone che vogliano acquistare i vostri prodotti o servizi, dovete prima di ogni altra cosa riusciera a convincerle. Se il vostro sito ha un’area riservata che richiede un’iscrizione, questa permetterà di conoscere chi tra i vostri visitatori è un frequentatore convinto, se questo utente è un “frequent visitor” costante che torna a rivisitare il vostro sito di tanto in tanto. E’ ovvio che per avere una persona che voglia rivisitare il vostro sito, è necessario dargli motivi per farlo, e uno dei più importanti è quello di fornire al sito contenuti sempre nuovi ed aggiornati.

10. Non dimenticare le parole chiave nel file immagine.

Quando si caricano sul vostro sito web immagini che sono collegati ai vostri prodotti e servizi, non dimenticate di creare parole chiave anche per esse. Molti utenti sono più facilmente attraibili con immagini piuttosto che con testi. Pertanto, cercate di ottimizzare le immagini con le parole chiave più importanti, in questo modo molte più persone saranno in grado di trovare il vostro sito web e le vostre attività.

11. Fate una ricerca sulla tua offerta di prodotti.

Prima di lanciare certe offerte promozionali , si dovrebbe fare una ricerca approfondita su di esso prima . In tal modo, si sarebbe in grado di garantire che un tale passo è qualcosa che si ha realmente bisogno di fare. A parte questo, la tua ricerca può anche aiutare a come fare correttamente su di esso.

12. Individuare le migliori concorrenti.

Conoscere i vostri concorrenti è una delle cose migliori che potete fare in modo di avere il polso della situazione e le loro potenzialità, e posizionarvi alla loro stregua o almeno essere alla pari con le loro prestazioni. Per ottenere questo risultato, è necessario fare prima una vostra ricerca su di loro. Identificarli, e cercare di valutare le strategie delle quali fanno uso, in questo modo potete controllare se tali tecniche possono essere applicate anche sulla vostra pagina web, in modo da poter approfittare delle loro idee o iniziative se possibile.

13. Determinare le migliori parole chiave.

Fate la vostra ricerca per determinare le parole chiave che utilizza che tirare la maggior parte del traffico. Questo vi darà più vantaggio rispetto alla concorrenza in termini di attrazione di più
potenziali clienti al tuo sito web. Una volta identificate le migliori parole chiave , ottimizzare il vostro sito con esso, così come i vostri articoli , in modo da poter massimizzare i benefici che possono derivare da esso.

14. Determinare se il vostro sito è facilmente rintracciabile dai diversi motori di ricerca.

Una delle cose più importanti che dovete obbligatoriamente fare è controllare in che modo i diversi motori di ricerca rintracciano il vostro indirizzo web, in modo che gli utenti siano in grado di trovare il vostro sito quando cercano informazioni relative alle vostre attività. il vostro sito web dovrebbe essere in grado di essere facilmente indicizzato attraverso la scansione dei diversi motori di ricerca. Non limitatevi a controllare i principali motori di ricerca o web browsers ma cercate di effettuare dei test su quanti più siti possibile. Per raggiungere quest’obiettivo, è necessario sapere come i vari searach encgines attuano le proprie ricerche. Una volta che avete realizzato questo risultato, dovrete controllare se alcuni file che sono presenti sul vostro sito, impediscano che  venga correttamente indicizzato.

15. Ottienere il massimo dai vostri tags.

Per assicurarsi che il sito web tragga beneficio da tag negli articoli o dai tag del titolo, è necessario utilizzare parole chiave. Un altro trucco che si può usare è quello di inserire  nei tags dei titoli, nelle keywords e negli articoli parole e argomenti relativi alla zona geografica nella quale si forniscono servizi e attività. Inoltre, sarebbe utile anche fare uso delle parole chiave più importanti all'inizio del tag title.

16. Stabilire i titoli per le pagine del  sito.

In primo luogo, si dovrebbe fare in modo che ogni pagina del vostro sito web sia dotata di un titolo. Oltre a questo, i titoli devono essere brevi e accattivanti, in modo che siano più attrattivi. Inoltre , è necessario assicurarsi che i titoli su ciascuna delle pagine del sito sono uniche e non presentino duplucazioni.

17. Distribuire i vostri articoli a vari web sites/blogs/social networks.

Ogni volta che scrivete un articolo informativo relativo ai temi del vostro sito, si dovrebbe fare in mdo  di distribuirlo a a più publico possibile. Questo in modo che le vostre idee siano conosciute a un pubblico di lettori sempre più ampio e che sempre più utenti viaggino tra le pagine del vostro web site. Blogs e Web sites sono frequentati da diverse persone in tutto il mondo ogni giorno, proprio perché è da questi media che gli utenti sanno che è da li che si possono acquisire molte informazioni su diversi argomenti.

18. Utilizzare sinonimi.

Durante la scrittura di articoli sia per il vostro sito o per articolo che metterete a disposizione sulla rete, dovreste fare in modo di usare il più possibile sinonimi, soprattutto quando si tratta di parole chiave o frasi chiave. L’uso di sinonimi, renderà la lettura dell’ articolo più naturale e fluida, inoltre renderà anche gli articoli più interessanti e piacevoli da leggere per i vostri potenziali clienti .

19. Non dimenticate i link.

Quando invierete i vostri articoli a varie web site o social network, non dimenticare alla fine di includere link a altri vostri articoli o al vostro blog/web site. La cosa migliore sarebbe che questi collegamenti concessero lettori dei vostri articoli direttamente al vostro sito, quando scelgono di cliccare su di loro. Nella maggior parte dei casi, i collegamenti sono inclusi nella parte inferiore degli articoli, in modo che il lettore possa vederli appena finita la lettura e appena prima di scrivere eventuali valutazioni .

20. Scrivete articoli unici e accattivanti.

Nella scrittura di articoli per il vostro sito e per blogs pubblici o social networks , è necessario assicurarsi che essi contengano contenuti unici e innovativi. Quando un articolo è unico, non vi è una migliore possibilità per una persona di leggerlo completamente. Inoltre, dal momento che fornite preziose informazioni, sarà molto facile che anche il lettore occasionale sarà incentivato a tornare sul vostro web site per ottenere ancora informazioni e notizie esclusive (o quasi).

21. Accedere a siti web che possono aiutare a determinare le prestazioni .

Ci sono alcune pagine web, che possono aiutare a controllare l'attuale rendimento del vostro sito, il grado di influenza che i vostri scritti hanno tra i vostri followers. I dati che si possono ricavare da questi siti dovrebbe includere il posizionamento del vostro sito sui motori di ricerca, popolarità generale e link in entrata. Accedere a tali siti su base regolare farà in modo da potervi dare l’esatto posizionamento, l’esatto andamento della vostra popolarità tra il popolo della rete.

22. Prendete nota delle parole chiave in eccesso.

Sebbene l'utilizzo di parole chiave è uno dei modi per promuovere il vostro sito (#13), dovreste fare attenzione a non strafare. Troppi riferimenti alle parole chiave che si stanno utilizzando per le vostre pagine web , posso dare adito a essere scambiati per un sito di fishing che usi il Keyword stuffing. Quando questo accade, i motori di ricerca, in particolare Google, possono consultare la pagina web come un sito di spam, cosa che ovviamente non è un buon indizio.

23. L'importanza di essere in alto nel SERP (search engine results page).

La “pagina dei risultati del motore di ricerca” o SERP si riferisce semplicemente ai risultati che si ottengono  quando un utente fa una rapida ricerca su una determinata frase chiave. Dovete fare in modo che il vostro sito o le vostre pagine web sia collocate nel miglior modo nelle relative SERP. Ovviamente il motivo è che prima appaiono più facilmente il vostro sito o le vostre pagine web saranno visitate e, più pubblico avete più il vostro sito e le vostre attività saranna velocemente conosciute.

24. Approfittate del traffico organico.

Il traffico di utenti organico (quello che arriva al tuo sito attraverso i motori di ricerca) è gratuito, è per questo che conviene concentrarsi sul suo raggiungimento per la vostra pagina web. Una buona dose di traffico organico può essere ottenuta se si è in grado di prendere le giuste misure in applicazione di SEO. A parte l’uso di artifici di programazione, è ovviamente anche possibile raggiungerlo se il vostro sito ha una buona dose di contenuti interessanti. Pertanto, concentratevi su questa tecnica, in quanto può rendere al vostro sito la possibilità di guadagnare più traffico attraverso i motori di ricerca.

25. Avere un sito che fornisce una facile navigazione .

La creazione di una pagina web che si può facilmente navigare non solo da un beneficio delle persone che la consultano. Una navigazione agevole, bel strutturata, costruita e realizzata con cura vi darà, come proprietari del sito web, l’indiscutibile vantaggio di rendere il vostro sito web più  conosciuto per l’usability e ottenere indirettamente attraverso questo requisito, più traffico. Più facile sarà per gli utenti navigare tra i vostri contenuti e le vostre pagine, più sarà facile anche per i motori di ricerca indicizzare correttamente pagine e contenuti.

 

Web - 101 Consigli per ottimizzare il SEO - (2' parte; 25-50)


26. Generazione di mappe del sito.

Avere una mappa del sito è molto importante. Oltre ad aiutare frequentatori in una comoda navigazione attraverso le varie pagine, può anche rendere più facile per i motori di ricerca indicizzare i vari contenuti. E’ possibile generare la mappa del sito con l'utilizzo di uno strumento automatico, in modo che questo la aggiorni continuamente e con frequenza.

27. Imparate ad implementare On Page SEO.

On page  SEO si riferisce semplicemente alle cose che si possono fare, al fine di ottimizzare il vostro portale web per Search Engine Optimization. Dal momento che è "a pagina ", questo significa che le tecniche che si possono applicare direttamente al vostro sito, al fine di migliorarne le prestazioni. Questo di solito è più facile da fare, rispetto all’ Off page SEO, che coinvolge blog, back- linking , e portali di social web portale.

28. Ridurre al minimo i collegamenti interrotti.

E’ bene non avere collegamenti interrotti sul vostro sito, in quanto possono causare immagini mancanti, e così via. Tenete a mente che non solo le persone non li amano, ma anche vari motori di ricerca rifiutano a categorizzano in maniera errata i siti con collegamenti non funzionanti. Pertanto, se il vostro sito ha un numero di link “senza collegamento”, allora non può essere ben classificato da questi motori di ricerca. Per evitare questa eventualità potete fare uso di siti di link-checker o strumenti analoghi, in modo che si possiate facilmente ed automaticamente scoprire se il vostro sito di questi collegamenti interrotti, errati o mancanti.

29. Scrivere articoli per altri siti web.

Scrivere articoli e sottoporli ad altri siti di marketing online o siti che trattino gli stessi argomenti del vostro o della vostra attività principale può aiutare non solo i siti nei quali ci si sta presentando, ma anche a voi. Questo perché, quando la gente vorrà acquisire maggiori informazioni sull'argomento del quale state scrivendo, facilmente faranno le loro ricerche su dove possono trovare altri articoli che avrete inviato. Una volta che sapranno che questi venivano da te, allora sarà automatico per loro iniziaare a visitare il vostro sito.

30. Partecipare alle discussioni del blog.

Se trovate discussioni che sono legate al contenuto del vostro sito nei blog che frequentate (e dovete frequentarne), allora dovreste fare in modo di parteciparvi attivamente. Quando lo farete, in realtà starete rendendo sempre più persone consapevoli circa la vostra esperienza nel settore prescelto. Una volta che gli utenti inizieranno a leggere i vostri interventi, potrete iniziare a porre domande e interventi che vi diano la possibilità di indirizzarli verso il vostro sito web ed aumentare in quasto modo sia i traffico sul sito che il numero di visitatori unitario .

31. Approfitta delle piattaforme di blogging gratuiti.

Ci sono numerosi di siti di blog oggi, che vi permetteranno di realizzare un vostro proprio blog. Approfittare di questa possibilità può aiutare a ottenere più traffico verso i siti di marketing on-line, al fine di esporre i vostri prodotti o servizi a molte persone altrimenti difficilmente raggiungibili. Ottimizzate il vostro blog con parole chiave ben studiate, in modo che utenti interessati non abbiano difficoltà a trovarlo facilmente.

32. Partecipare a forum online.

Trovare forum di internet che hanno argomenti che ruotano attorno al tipo di soggetto il vostro sito web è tutto quello che dovrete fare per aumentare chi conosce voi e il vostro sito. Iscrivetevi e partecipate , fornendo alcuni spunti sui temi del forum, al fine di condividere informazioni preziose ad altre persone. Certamente dopo qualche tempo, i freguentatori del foru vorrano avere l’opportunità di avere modi per imparare di più da voi (ricordate di inserire argomenti interessanti e ben scritti) , e potranno farlo visitando il vostro sito web .

33. Crea il tuo mini-corso.

Produrre un mini-corso a frequenatazione gratuita su un argomento che conoscete bene e nel quale siete ferrati,  è un altro modo per sfruttare SEO per guidare più traffico al vostro sito. Assicurarsi che il mini-corso si qualcosa che catturerà l'attenzione della gente, in modo che molti vorranno approfittarne. Basterà assicurarsi di inserirvi correttamente commenti e note, in modo che questo potrà portare followers al vostro sito, al fine di aumentare il volume di traffico del vostro portale.

34. Approfittate gratuitamente sito annunci.

Ci sono siti web di oggi , che offrono spazi liberi per pubblicare annunci pubblicitari. Se deciderete di pubblicare i vostri annunci su questi siti web, è importante ricordare che l’ uso di parole chiave efficaci, permetterà a molte persone di trovare i le vostre richieste e annunci. La cosa migliore di questa attività è che pur essendo gratuiti, nella maggior parte dei casi, questi siti permettono di inviare un buon numero di annunci.

35. Scrivi le tue testimonianze.

Trovate siti web che offrono o forniscono contenuti che simile a quelli che editate sul vostro, e posta le vostre testimonianze o anche solo commenti nelle loro pagine. Fate un considerevolo numero di commenti  in modo che le persone che visitano i portali web possano accorgersi di voi e dei vostri interventi. Fornite link nelle vostre testimonianze, in modo che le persone possono usarli per visitare la vostra pagina web.

36. Utilizzate le parole chiave nei profili internet.

Fare uso di parole chiave nei vostri profili online, dovrebbe aumentare le vostre probabilità di ottenere più traffico al vostro sito web. La ragione di questo è che un profilo ben ottimizzato con parole chiave efficaci sarà più facile da trovare da altre persone. Controllate attentamente che tutti i link sul vostro profilo pubblico porti al giusto sito web o alla corretta pagine on-line.

37. Approfittate dei comunicati stampa.

Rendere gli articoli che pubblicate sul vostro sito in formato comunicato stampa, questo può aiutare, soprattutto se usate le corrette parole chiave. Assicuratevi, facendo una ricerca preventiva sulle parole chiave utilizzate, che le persone siano in grado di trovare i vostri comunicati stampa facilmente. Siate certi di scrivere in maniera corretta ed appropriata se decidete di usare qesto tipo di pubblicazione.

38. Visita le pagine web dei vostri concorrenti.

Per scoprire perché i concorrenti si stanno battendo nel gioco, cercate di accedere a determinate parole chiave sul motore di ricerca, e visitate il primo sito che compare sulle pagine dei risultati. Quando si visitano i siti dei vostri concorrenti che sono in cima alla classifica, provate a vedere cosa stanno facendo di positivo e cosa da loro l’innegabile vantaggio di essere tra i primi nelle pagine dei risultati di ricerca. Cercate di imparare il più possibile, in modo di essere in grado di identificare quali aspetti nelle vostre tecniche SEO abbiamo bisogno di un miglioramento.

39. Visita il proprio sito web.

Provate a visitare la vostra pagina web, come se foste solo una delle persone che stanno navigando attraverso di essa. Rivedere tutte le cose che si potrebbero incontrare con una visita. Visitando il vostro sito come un'altra persona, si sarà in grado di vedere se esso fornisce una piacevole esperienza di navigazione o meno. Controllate spesso quale sia il vostro posizionamento, le connessioni, i link e l’esperienza generale di navigazione.

40. invitate un amico a visitare il vostro sito web.

Se volete vedere come reagiscono le persone nel visitare il vostro sito, invitate un amico a visitare le sue pagine. In un primo momento, non fate sapere (se possibile) al amico che è il vostro sito web. Facendo questo , si può essere certi egli vi darà il suo parere onestamente. Le critiche di una persona della quale vi fidate saranno certamente uno stimolo positivo.

41. Per saperne di più sul SEO.

Saperne di più su SEO è una delle cose più importanti che dovete fare prima di iniziare il vostro business online. Questo può essere fatto da una ricerca approfondita sul tema, una ricerca che si può fare attraverso internet. Ovviamente potreste anche scegliere di assumere un esperto in questa materia e fare in modo che diventi il vostro mentore o, se avete tempo a disposizione impegnarlo per leggere qualche eBook, frequentare blog o siti specializzati sulle tecniche SEO.

42. La sezione Meta Parole Chiave.

Evitate l'uso di singole parole chiave nella sezione Meta Parole chiave. Se vi aspettate buoni o migliori risultati fate invece uso di frasi complete. Dovreste inotre anche fare una ricerca approfondita circa le migliori frasi da usare, in modo da ottimizzare tempo e attività relative alla costruzione di una meta sezione di parole chiave.

43. Web hosting.

Il tipo di servizio di web hosting che avete scelto può anche influire sulle prestazioni del vostro sito. A causa di questo, è necessario assicurarsi di avere scelto un fornitore di servizi affidabile. Leggete le recensioni le testimonianze sui diversi fornitori in modo da poterli facilmente confrontare.

 44. Preferisco nuove mode e argomenti oltre quelli più anziani.

Ci sono alcuni argomenti che erano popolari a pochi anni fa, ma non sono in grado di ottenere lo stesso tipo di popolarità oggi. Pertanto, se siete ancora al punto di partenza, allora è meglio affrontare argomenti che sono in voga e sono già popolari. Rimanete aggiornati sui trend degli argomenti del vostro sito, anche visitando siti stranieri e non nella vostra lingua madre. In tal modo, sarete in grado di ottenere più visitatori al vostro sito web.

45. Coinvolti con nuovi programmi di affiliazione.

Nuovi programmi di affiliazione di solito offrono i premi più redditizi, motivo per cui sempre più persone cercano di essere coinvolte con queste attività. Nella maggior parte dei casi, alcuni possono anche offrire strumenti gratuiti che è possibile utilizzare al fine di promuovere il tuo sito in modo più efficace. Cercate i programmi di affiliazione che più vi interessano in modo da avere risultati ottimali in tempi veloci.

46. Essere utile nei forum online.

Se volete più visitatori per il vostro sito, una attività consigliabile è quella di essere più utili nei forum online. Essere utili significa offrire preziose informazioni agli utenti, rispondendo alle domande legate al tema del forum. Inoltre potreste iniziare una discussione su un determinato argomento, dotandola di preziosi consigli e suggerimenti

47. Aggiungere una sezione "forum" sul tuo sito.

Avrete più visitatori, più spesso e in maniera regolare al vostro sito se aggiungerete una sezione forum per esempio nella sezione contatti o blog pubblica. Questa sezione sarà dedicata a discussioni sui diversi aspetti e argomenti del vostro sito web. Attraverso un forum sul tuo sito, sarà possibile fornire più risposte alle domande dei visitatori e utenti, il passaparola farà il resto e molte persone avranno la volontà di visitare il vostro website.

48. Create eBook che potrete offrire gratuitamente.

Creare i propri set di eBook o biblioteche di PDF che sarà possibile offrire gratuitamente potrebbbe essere un’idea che potrà farvi fare molta strada, soprattutto per quanto riguarda il volume di traffico verso il vostro sito web da parte di chi è interessato agli argoomenti che pubblicherete. La maggior parte delle persone sono sempre alla ricerca di contenuti liberi sul web. Così , il download di un eBook ) o di una biblioteca in PDF) è un'idea che potrebbe risultare interessante per molti di loro. Assicuratevi di inserire link in alcune pagine delle pubblicazioni, in modo che i lettori possono usarli per visitare il vostro sito o solo specifiche pagine.

49. Lasciate che gli altri sappiano che siete un esperto.

Quando le persone vi vedono come un esperto degli argomenti che trattate sulle varie sezioni del vostro sito, certamente seguiranno i tuoi post e visiteranno il vostro sito in cerca di informazioni e notizie sugli argomenti che li interessano. Pertanto, siate il più possibile presenti in alcune discussioni online, implementate chat on line o sezioni di richiesta di pareri e consigli. Fare commenti professionali o rispondete alle domande, in modo che la gente sarà in grado di conoscere la vostra competenza nelle materie nelle quali siete esperti.

50. Fare uso di backlinks.

I backlinks sono semplicemente quei links che portano le persone che vengono da altri siti al vostro sito. E utile fare uso di questo tipo link, dal momento che tali connessioni significano per gli utenti che il vostro sito è considerato valido e importante. Scegliere i siti che inseriscono questi backlink correttamente, in modo che potrete essere in grado di ottenere più contatti possibile. Se volete essere citati il più possibile fate lo stesso anche voi con siti con argomenti simili ai vostri.

L'Organizzazione del Lavoro segue le regole del basket

 

Pepsi Center di Denver, Stati Uniti; la squadra locale, i Nuggets, gioca una partita fondamentale per l’accesso ai playoff. Dall’altra parte la corazzata dei Boston Celtics, la franchigia più titolata dell’NBA. Partita combattuta che vede i beniamini di casa in vantaggio di qualche punto. Pochi potevano immaginarsi che questa carica di entusiasmo potesse arrivare fino alle stelle grazie a un’azione di basket corale e tra le più spettacolari, tanto da meritarsi la top ten della settimana.

Tagliafuori e rimbalzo difensivo. Apertura al playmaker. Via al contropiede. Passaggio in avanti. Taglio al centro a rimorchio. Passaggio dietro schiena. Schiacciata, canestro: 2 punti. La difesa avversaria colpita in soli 5 secondi senza aver avuto la possibilità di opporsi a nessuno dei passaggi effettuati. Boston Celtics feriti e Denver Nuggets caricati dal pubblico di casa in totale caos emotivo e frenetico per il gioco espresso dai propri beniamini.

Per coloro che hanno poca dimestichezza con il basket, non importa tanto il gergo utilizzato per descrivere l’azione, quanto invece il fatto che tutti i membri della squadra hanno partecipato all’azione di attacco seguendo schemi, movimenti e agendo in maniera intelligente. L’azione descritta rappresenta il sogno di ogni allenatore di basket, che fin da subito cerca di trasferire una disciplina e concetti chiave ai ragazzini che si avvicinano per la prima volta a questo fantastico sport. Ricordo il mio primo allenatore che, ancor prima di imparare i nostri nomi, ci insegnava a fare il contropiede giocando di squadra.

Il basket – sapete – è lo sport di squadra per definizione dove nella maggior parte delle azioni tutti e cinque i membri del team toccano la palla e contribuiscono alla realizzazione di un canestro in svariati modi. Segreto di questa alchimia è l’organizzazione del team che si traduce in rispetto dei ruoli e dei singoli compiti, collaborazione e sacrificio verso i propri compagni, oltre che grande passione e concentrazione. Aggiungiamo un allenatore e una lavagnetta per annotare gli schemi e il gioco è fatto. I famosi Chicago Bulls degli anni ’90, vincitori di numerosi campionati, sono ricordati come uno degli esempi di massima espressione del basket giocato. Non solo per la presenza di Michael Jordan, ritenuto all’unanimità il più grande della storia del basket, ma anche per una squadra solida e in perfetta sintonia con il canestro. Proprio Michael Jordan deve gran parte del suo successo ai suoi compagni che sono riusciti a elevare il suo indiscusso talento e farlo diventare un vincente (fino ad allora era considerato un campione ma un solista e i Chicago Bulls non riuscivano a vincere). Ogni membro del team giocava un ruolo fondamentale sia in fase difensiva sia offensiva, in maniera attiva e passiva (nel basket i movimenti senza palla per liberare un compagno di squadra e facilitare il canestro sono fondamentali). Un’organizzazione perfetta del gioco programmata in fase di precampionato, sviluppata e affinata negli allenamenti quotidiani in palestra ed espressa ogni 3 giorni in una partita ricca di emozioni e azioni spettacolari. Tutto diretto da un coach capace di gestire talenti e soddisfare la voglia di ognuno di combattere per la propria maglia. Un processo logico e strutturato per raggiungere l’obiettivo: la conquista del titolo NBA.

Come nel basket, e in generale in ogni sport di gruppo, così in azienda o nel proprio posto di lavoro, organizzare è sinonimo di efficienza e si traduce in raggiungimento più immediato dei risultati previsti. L’organizzazione del lavoro si basa su una corretta divisione delle responsabilità, una fluida capacità comunicativa e collaborativa e una chiarezza degli obiettivi e dei compiti. Lavorare in team consente di accelerare questo processo.

E proprio il concetto di teamwork è stato mutuato dal basket che è riuscito a portare nella realtà aziendale un concetto chiave: l’organizzazione del team è alla base del successo, si vince o si perde tutti insieme. Ma quanto è complesso organizzare un team e rendere ogni membro parte attiva e necessaria per il successo affinchè si possa assistere a un lavoro di squadra? Questa domanda se la pongono in tanti e purtroppo in pochi sono riusciti a trovare la risposta adatta. Forse perché non esiste, forse perché non c’è il team perfetto, forse proprio perché la perfezione non esiste in terra e, se esistesse, chiunque la troverebbe noiosa. Servono valori chiari e condivisi per raggiungere un obiettivo. Ogni squadra di basket ha il proprio “grido di battaglia” che riassume quello che può essere la mission di un’azienda: tutta la squadra in coro lo urla con le braccia tese e unite agli altri prima di scendere in campo. Lo sport insegna tanto. Perché non applicare in azienda quello che si è imparato nello sport?


L'articolo è scritto da Andrea Solimene () per L'Arte di Lavorare ( - www.lartedilavorare.inforgroup.eu) a cui spetta il copyright.


 

Italian English French German Spanish

Questo sito web utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Chiudendo questo banner, proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information